CORONAVIRUS: MARSILIO, IN ABRUZZO SUPERATA SOGLIA CRITICA  

 

Politica Abruzzo - CORONAVIRUS: MARSILIO, IN ABRUZZO SUPERATA SOGLIA CRITICA

 

(ASIpress) - L'Aquila 20 nov. 2020 - "Meglio iniziare subito la cura con la zona rossa per abbassare la curva dei contagi, fare spazio negli ospedali e uscire prima possibile da questa situazione di emergenza. Abbiamo superato la soglia critica del livello di occupazione dei posti delle terapie intensive. I nostri medici ci hanno chiesto, attraverso il comitato tecnico scientifico, di adottare misure più restrittive perché con l'attuale ritmo dei contagi gli ospedali rischiano di non poter garantire il diritto alla salute, bene primario. Le misure previste con la zona arancione non si sono rivelate efficaci, rischiavamo di travolgere tutto il sistema". Lo ha detto il presidente della Regione, Marco Marsilio, oggi nel corso del punto stampa a L'Aquila, in diretta streaming, dal palazzo della Regione, proprio per illustrare la decisione di istituire la zona rossa in Abruzzo. "Rivolgo un appello - ha proseguito Marsilio - soprattutto agli anziani ultrasettantenni di restare in casa e frequentare meno persone possibili perché rappresentano la categoria più a rischio. Confidiamo nella collaborazione di tutti per arrivare quanto prima ad una condizione di relativa normalità. La normalità sarà possibile solo con il vaccino. Le migliori sanità del mondo non sono in grado di affrontare l'epidemia in queste condizioni e io penso che, a confronto di quello che sta avvenendo nel resto d'Italia, possiamo dire che i nostri medici, i nostri infermieri e gli operatori sanitari tutti stanno tenendo, seppure con estrema difficoltà. Stiamo mettendo tutte le nostre risorse a disposizione. Stiamo stanziando più fondi per gli specializzandi e trovando nuovo personale. Presto test rapidi, alla portata di tutti, nelle farmacie. Emetterò l'ordinanza entro questa settimana". (ASIpress) Red - Politica Abruzzo - cod.45595 (20/11/2020 16:05:55) Stampa notizia