AUTOSTRADE: SEN. DI GIROLAMO, M5S NON INDIETREGGIA 

 

Politica Abruzzo - AUTOSTRADE: SEN. DI GIROLAMO, M5S NON INDIETREGGIA

 

(ASIpress) - Tagliacozzo (L'Aquila) 13 nov. 2020 - "Dopo gli arresti dei vertici di Autostrade per l'Italia, fa crescere ancor più l'indignazione la notizia dell'iscrizione nel registro degli indagati dei vertici di Strada dei Parchi. Per i due concessionari le accuse ipotizzate sono le stesse: non avrebbero adempiuto agli obblighi contrattuali trascurando la manutenzione e mettendo a rischio gli utenti che pagano fior di pedaggi". Lo afferma la senatrice M5S Gabriella Di Girolamo, componente della commissione Trasporti e Comunicazioni. La parlamentare aggiunge: "Si tratta di notizie inquietanti che confermano in pieno ciò che il M5S denuncia da sempre e che ha spinto l'ex Ministro Toninelli a iniziare una lunga battaglia, ancora in corso, per fare in modo che l'interesse pubblico prevalga sull'interesse economico dei privati. Le infrastrutture autostradali sono un bene di proprietà dello Stato ed è inaccettabile che per anni siano state utilizzate solo per fare profitti con un cinismo che lascia senza parole. Sono da pelle d'oca le intercettazioni come il "tanto io me ne vado" dell'ex direttore centrale operativo di Aspi alla segnalazione fatta dall'ex responsabile della manutenzione sui cavi del ponte Morandi corrosi, appena un mese e mezzo prima del crollo. Allo stesso modo, è stato agghiacciante vedere le immagini dei ferri di armatura dei viadotti della A25 completamente arruginiti e il calcestruzzo talmente ammalorato da sbriciolarsi". In attesa di sapere se saranno confermate le accuse ipotizzate di attentato alla sicurezza dei trasporti, inadempienze contrattuali e frode in pubbliche forniture nei confronti dei concessionari "non ci devono essere più titubanze - continua la Di Girolamo -. Lo Stato deve diventare quanto meno socio maggioritario di quello che è di sua proprietà per garantire ai cittadini sicurezza e giusto prezzo per il servizio. Invito il Ministro De Micheli ad un atto di coraggio". "Sulle concessioni autostradali il M5S non indietreggia di un millimetro - conclude la senatrice di M5S -. Continueremo a sollecitare il Ministero dei Trasporti affinché si faccia finalmente vincere l'interesse dei cittadini sulla bramosia dei privati". (ASIpress) Red - Politica Abruzzo - cod.45541 (13/11/2020 07:53:51) Stampa notizia