CORONAVIRUS: SINDACO TAGLIACOZZO CHIEDE INTERVENTO ESERCITO 

 

Politica Abruzzo - CORONAVIRUS: SINDACO TAGLIACOZZO CHIEDE INTERVENTO ESERCITO

 

(ASIpress) - Tagliacozzo (L'Aquila) 10 nov. 2020 - "Gli ispettori dal Ministero della Salute vengano subito a indagare e valutare l'operato della Dirigenza della Asl1 Abruzzo in questi mesi riguardo alle misure adottate o meno per l'emergenza pandemica in atto". E' la richiesta dell'Amministrazione comunale di Tagliacozzo, compatta nella maggioranza ed opposizione. "La situazione sanitaria dell'entroterra abruzzese è drammatica - spiega il sindaco di Tagliacozzo, Vincenzo Giovagnorio - l'ospedale di Avezzano è al collasso, l'ospedale di Tagliacozzo è infettato dal virus ed è stato giocoforza trasformarlo in Covid-Hospital, l'ospedale di Pescina è inadeguato e insufficiente, come struttura 'pulita', a sopportare il peso di tutti i servizi sanitari che non si riescono ad evadere nelle altre due strutture. Il tracciamento dei contatti da parte del Servizio di Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica (S.i.e.s.p.) della Marsica è completamente saltato e non riesce più ad evadere le richieste degli esami di tamponi molecolari nei tempi utili ad arginare l'onda pandemica". "In questa fase così drammatica - aggiunge il consigliere comunale Vincenzo Montelisciani - con la sanità marsicana ormai collassata, è necessario un coinvolgimento informato del Ministro della Salute, che dovrebbe inviare i suoi ispettori per valutare se i livelli essenziali di assistenza siano pienamente garantiti alla popolazione marsicana". In virtù della situazione critica in Marsica il sindaco di Tagliacozzo comunica che "ieri, 9 novembre, insieme al sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio e al sindaco di Cappadocia Lorenzo Lorenzin, abbiamo richiesto al Prefetto dell'Aquila, l'intervento dell'Esercito con un ospedale da campo e i loro medici e infermieri che giungano in soccorso delle strutture sanitarie marsicane". (ASIpress) Red - Politica Abruzzo - cod.45520 (10/11/2020 16:13:51) Stampa notizia