SCAVO ABUSIVO IN AREA PARCO, DENUNCIATO ALBERGATORE 

 

Ambiente Abruzzo - SCAVO ABUSIVO IN AREA PARCO, DENUNCIATO ALBERGATORE

 

(ASIpress) - Pescasseroli (L'Aquila) 24 apr. 2020 - I Carabinieri Forestali della Stazione di Pescasseroli nei giorni scorsi hanno accertato l'esecuzione di un consistente intervento di movimentazione di terreno (circa 100 mc per 500 mq di ampiezza) privo di qualsiasi titolo autorizzativo, in un'area periferica del centro abitato di Pescasseroli. I lavori sarebbero stati finalizzati al livellamento della pendice adiacente ad una struttura alberghiera e realizzati dal proprietario del terreno utilizzando un proprio mezzo meccanico. L'esecutore dell'intervento, che ha ammesso la propria responsabilitÓ, Ŕ stato denunciato oltre che per la violazione alle norme urbanistico-edilizie, anche per reato paesaggistico e la mancanza del previsto nulla-osta del Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, trattandosi di area soggetta alla normativa nazionale sui Parchi e le Aree Protette. Allo stesso Ŕ stata elevata anche una sanzione amministrativa di 640 euro, importo proporzionale alle dimensioni dell'abuso, ai sensi della Legge Forestale Regionale che disciplina il vincolo idrogeologico. Secondo le previsioni di legge, Comune e Parco procederanno quanto prima ad emettere ordinanza di ripristino a carico del trasgressore al fine di riportare i luoghi nello stato precedente alla manomissione. (ASIpress) Red - Ambiente Abruzzo - cod.44217 (24/04/2020 14:26:07) Stampa notizia