AMBIENTE: SI AVVIA A CONCLUSIONE DOSSIER FAGGETE VETUSTE UNESCO 

 

Ambiente Abruzzo - AMBIENTE: SI AVVIA A CONCLUSIONE DOSSIER FAGGETE VETUSTE UNESCO

 

(ASIpress) - Pescasseroli (L'Aquila) 24 gen. 2020 - Il dossier per l'ampliamento del Sito Seriale UNESCO "Ancient and Primeval Beech Forests of the Carpathians and Other Regions of Europe" si sta avviando a conclusione. Lo studio, iscritto al Patrimonio dell'UmanitÓ nel luglio 2017, attualmente si interesas dell'integritÓ di 78 foreste che nel complesso di estendono su 92.000 ettari in oltre 40 aree protette dislocate 12 Paesi Europei. Nei giorni scorsi si Ŕ tenuto a Vienna, sotto il coordinamento dell'Ufficio Federale per le Foreste svizzero, l'incontro tecnico conclusivo per l'estensione del Sito seriale delle Faggete vetuste Unesco a 105.000 ettari su 18 stati europei. In Italia il coordinamento del dossier Ŕ stato svolto dal Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise in stretta sinergia col Ministero dell'Ambiente e con la consulenza scientifica dei professori Gianluca Piovesan ed Alfredo Di Filippo dell'UniversitÓ della Tuscia (DAFNE). L'estensione prevede l'entrata nella rete attuale composta da 10 faggete italiane iscritte al Patrimonio dell'UmanitÓ, di due Riserve dello Stato gestite dai Carabinieri Forestali - Reparto BiodiversitÓ: la Riserva di Valle Infernale nel Parco Nazionale dell'Aspromonte e la Riserva di Sfilzi nel Parco Nazionale del Gargano. Saranno inoltre ampliate significativamente le componenti di Foresta Umbra e del Parco Nazionale del Pollino, foreste vetusta Pollinello. Il Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise ha una faggeta vetusta protetta dall'Unesco in localitÓ Val Cervara nel comune di Villavalelonga. (ASIpress) Red - Ambiente Abruzzo - cod.43346 (24/01/2020 12:25:16) Stampa notizia