EDITORIA: MUNDUNUR, DAL NEW MEXICO LA STORIA DI MONTENERO 

 

Cultura Abruzzo - EDITORIA: MUNDUNUR, DAL NEW MEXICO LA STORIA DI MONTENERO

 

(ASIpress) - Castel di Sangro (L'Aquila) 25 nov. 2019 - "Mundunur: A Mountain Village Under the Spell of South Italy" (trad. Mundunur: Un paese di montagna sotto l'incanto del Meridione), è il recente titolo pubblicato da Via Media Publishing e si concentra su un antico paesino di montagna montano e sui suoi legami con il resto del Sud Italia. Si parla "Mundunur" e cioè Montenero Val Cocchiara, piccolo comune in provincia di Isernia, disposto tra le montagne giusto giusto al confine con l'Abruzzo, proprio di fronte a Scontrone (L'Aquila). "Mundunur" si trova a circa 200 km da Roma, in Molise, la seconda regione più piccola d'Italia, la più giovane e la meno nota. Lo studio approfondito riportato in questo libro prende il paese di Montenero come punto di riferimento per comprendere la storia di molti altri paesi dell'Italia meridionale simili a questo. Per produrre l'opera, l'autore Michele Antonio DiMarco ha svolto ricerche accademiche e sul campo, utilizzando i documenti degli archivi comunali e parrocchiali del villaggio, gli Archivi di Stato di Isernia e Napoli e della Biblioteca Apostolica Vaticana. I numerosi approfondimenti su cultura e società arricchiscono la narrazione, facendo respirare al lettore tradizioni del posto. I primi capitoli descrivono il territorio di "Mundunur" tramite il suo paesaggio, la flora e la fauna. Il primo insediamento umano, a soli 30 km dal paese attuale, risale al Paleolitico. I capitoli successivi conducono il lettore attraverso i secoli, da quando il territorio cadde sotto il dominio di sanniti e romani, fino alla fondazione del villaggio sulle terre dell'Abbazia di San Vincenzo a Volturno, poco più di mille anni fa. In seguito, il paese fu invaso sia da nord che da sud, subendo vicende alterne. Ciò nonostante, le fatiche quotidiane dei contadini del villaggio rimasero invariate. I censimenti ufficiali del 1447, 1753 e 1865 forniscono affascinanti dettagli su "Mundunur" e sulle vite dei duchi e dei servi che abitavano le sue terre, lacerate dalle pressioni politiche e sociali prodotte dalle potenze straniere e dalle ribellioni interne. Le regioni meridionali alla fine furono forzatamente riunite sotto la bandiera italiana. Pur vivendo a un livello di sussistenza, gli abitanti di "Mundunur" e del resto del Meridione dovettero presto affrontare due guerre mondiali (Mundunur si trovò proprio sulla linea Gustav). Anche terremoti ed epidemie reclamarono il loro dazio al villaggio. I cambiamenti politici causarono ribellioni e arresti in tutto il Sud e il governo incoraggiò l'emigrazione come soluzione privilegiata ai problemi dell'epoca. Questo libro riempie un vuoto nella storiografia locale del Molise e offre una nuova visione sulla storia e sull'evoluzione di centinaia di paesi del Sud. Molti potranno apprezzerare la storia di "Mundunur" come esemplare e metaforica del proprio luogo di origine, qualunque esso sia, oppure osservare questo paese come un microcosmo dove il carattere delle persone viene forgiato dalle forze della storia e della cultura. Il libro è disponibilee su Amazon al codice ISBN 978-1-893765-58-0. (ASIpress) Red - Cultura Abruzzo - cod.42653 (25/11/2019 15:11:08) Stampa notizia