FAI CISL: TASSE SUGAR FREE E PLASTICA, BINOMIO PERICOLOSO 

 

Economia Abruzzo - FAI CISL: TASSE SUGAR FREE E PLASTICA, BINOMIO PERICOLOSO

 

(ASIpress) - Pescara 18 ott. 2019 - "Giustificare la sugar tax affermando di voler educare i comportamenti alimentari e recuperare risorse da investire sulla scuola è operazione assai discutibile. Non è con nuove tasse che si risolvono i problemi del paese bensì con una profonda revisione della spesa pubblica". Lo afferma il segretario generale della Cisl Abruzzo, Franco Pescara. "Il Governo ci ripensi e si confronti con il mondo del lavoro visto che una misura del genere, se venisse confermata, avrebbe delle pesanti, dannose ricadute sull'industria alimentare delle bevande e sull'occupazione" aggiunge Pescara e spiega "In Abruzzo sarebbero coinvolti quasi 500 lavoratori con le loro famiglie. I temi del corretto consumo dello zucchero e dell'utilizzo sostenibile della plastica vanno affrontati con serietà ed approccio scientifico, non certo attraverso bizzarre misure fiscali per fare cassa, senza valutare gli effetti dirompenti che provvedimenti del genere potrebbero generare sull'occupazione". Franco Pescara conclude: "Per queste ragioni il nostro sindacato, a livello nazionale, ha tempestivamente provveduto a rappresentare al Governo le forti perplessità nei confronti di tali misure fiscali con l'auspicio che vengano tenute nella debita considerazione e che il testo definitivo della legge di bilancio scongiuri le preoccupazioni descritte per i lavoratori e le imprese". (ASIpress) Red - Economia Abruzzo - cod.42197 (18/10/2019 10:48:36) Stampa notizia