CLIMA: CAMBIAMENTO, A RISCHIO ECOSISTEMA GRAN SASSO 

 

Ambiente Abruzzo - CLIMA: CAMBIAMENTO, A RISCHIO ECOSISTEMA GRAN SASSO

 

(ASIpress) - L'Aquila 8 ago. 2019 - "Sono appena stati pubblicati i risultati di una ricerca scientifica, curata dai Carabinieri per la Biodiversità e dall'Università di Roma Tre, che dimostra la grave situazione di degenerazione nella quale versano gli ecosistemi di alta quota del Gran Sasso d'Italia, sulla base di trent'anni di ricerche svolte in un sito della Rete internazionale di Ricerche Ecologiche a Lungo Termine LTER, gestito direttamente dai Carabinieri per la Biodiversità, che comprende anche due habitat tutelati al livello europeo dalla Direttiva Habitat". A lanciare l'allarme è l'associazione Appennino Ecosistema. La ricerca è stata anche pubblicata sul n. 34 della prestigiosa rivista internazionale "Nature Conservation". Trent'anni di ricerche condotte direttamente dagli ecologi del Corpo forestale dello Stato e poi dei Carabinieri per la Biodiversità hanno consentito di appurare il progressivo incremento delle specie adatte a tollerare stress ecologici, temperature più elevate ed aridità, a danno di quelle più adattate al prolungato innevamento, a temperature più basse ed a maggiore disponibilità di acqua. In alcuni tipi di ecosistemi (in particolare, in un habitat prioritario tutelato dalla Direttiva UE Habitat), il 20% delle specie più sensibili è completamente scomparso, mentre molte altre sono state progressivamente sostituite da specie più termofile ed opportuniste (è il caso del Trifolium thalii, sostituito ormai quasi completamente dal più banale Trifolium pratense). Sul Gran Sasso la temperatura media annua è aumentata di 1,7°C negli ultimi 65 anni, corrispondenti ad un aumento annuo medio per decade di 0,26 °C, cioè più del doppio degli stessi valori osservati a livello globale (0,7 °C negli ultimi 60 anni e 0,1 °C per decade). Nella foto l'ecogramma dal quale emerge lo "spostamento" nel tempo della nicchia ecologica delle comunità vegetali di alta quota verso condizioni di maggiore luminosità (L), temperature più elevate (T), minore umidità (U) e minore disponibilità di nutrienti (N). (ASIpress) Red - Ambiente Abruzzo - cod.41480 (08/08/2019 15:14:14) Stampa notizia