INCENDIO DURANTE FESTA PATRONALE, DENUNCIATO ARTIFICIERE 

 

Cronaca Abruzzo - INCENDIO DURANTE FESTA PATRONALE, DENUNCIATO ARTIFICIERE

 

(ASIpress) - Pescina (L'Aquila) 12 lug. 2019 - I Carabinieri Forestali di Gioia dei Marsi, a conclusione delle indagini relative all'incendio sviluppatosi il 30 giugno scorso nel bosco posto sopra l'abitato di Pescina, hanno denunciato il titolare di una ditta di fuochi d'artificio della Marsica. L'incendio, su cui la pattuglia dei Carabinieri era intervenuta in quanto in servizio di emergenza ambientale (numero verde 1515), aveva interessato circa 4 ettari di macchia mediterranea e querceto e lambito case a poca distanza dall'abitato, provocando allarme e preoccupazione proprio mentre si stavano celebrando i festeggiamenti per la ricorrenza di S.Antonio di Padova. Ad originare il rogo i fuochi d'artificio esplosi in occasione della festa patronale, così come risulta dalle investigazioni dei carabinieri. I militari hanno applicato il protocollo di analisi della scena del crimine previsto per gli incendi boschivi ed il metodo delle evidenze fisiche (M.E.F.) per individuare il punto iniziale di propagazione del fuoco, ricostruendo la dinamica dell'accaduto. Si sono inoltre avvalsi della consulenza di un esperto pirotecnico, nominato ausiliario di Polizia Giudiziaria, che ha consentito di ricondurre l'innesco dell'incendio all'utilizzo di granate difettose, disponibili sul mercato a basso prezzo perché di scarsa qualità, che esplodono ad una altezza insufficiente per garantirne la sicurezza. Anche la scelta di effettuare il lancio degli ordigni pirotecnici in un luogo così vicino ad aree boscate, nel pieno del giorno ed in concomitanza con le alte temperature estive e vento forte, ha contribuito a rafforzare l'ipotesi di responsabilità per imprudenza, superficialità ed omissione delle dovute cautele per l'esercizio di una attività potenzialmente pericolosa per la pubblica incolumità e l'ambiente. (ASIpress) Red/ Cronaca Abruzzo /cod.41109 (12/07/2019 13:30:08) Stampa notizia