OCCUPAZIONE: INTERR. ON. PEZZOPANE SU CALL E CONTACT CENTER 

 

Politica Abruzzo - OCCUPAZIONE: INTERR. ON. PEZZOPANE SU CALL E CONTACT CENTER

 

 

(ASIpress) - L'Aquila 11 apr. 2019 - "Nella provincia dell'Aquila oltre duemila persone sono impegnate all'interno di contact center e call center, di queste ben 800 rischiano il posto di lavoro. Oltre 500 sono interessate da un passaggio d'azienda. L'azienda che si e' aggiudicata la commessa Inps e' Comdata. Su questa vicenda il Partito democratico chiede al ministero del Lavoro e dello Sviluppo economico di attivarsi immediatamente per l'applicazione tassativa e territoriale della clausola sociale che salvaguardi gli attuali livelli occupazionali e il trattamento salariale. La seconda emergenza riguarda la Altea holding, che coinvolge anche la Olisistem (ex E-Care). Con Altea gravitano societa' che danno lavoro a 17mila persone, di cui una parte impegnata nel contact center all'Aquila. Dopo l'arresto del presidente per associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale, e' necessario che il ministero intervenga per garantire con la massima urgenza il pagamento degli emolumenti ai lavoratori, il mantenimento delle commesse e la continuita' produttiva. Luigi Di Maio deve rispondere positivamente alla richiesta delle organizzazioni sindacali, del Partito democratico e delle istituzioni locali di avviare dei tavoli di concertazione al Mise. Purtroppo siamo ad oggi molto preoccupati, perche' il ministro non ha neanche risposto alle interrogazioni parlamentari che ho presentato sulle due vertenze. E questo e' certo un pericoloso segnale di disattenzione". Cosi' la deputata Dem Stefania Pezzopane, della presidenza del Gruppo Pd, che e' anche intervenuta in Aula per portare all'attenzione della Camera le due vertenze di lavoro. (ASIpress) Red/Politica/cod.40096 (11/04/2019 13:06:15) Stampa notizia