VIA DELLA SETA: ACCORDO TRA GEOLOGI ITALIANI E CINA 

 

Economia Abruzzo - VIA DELLA SETA: ACCORDO TRA GEOLOGI ITALIANI E CINA

 

 

(ASIpress) - Tagliacozzo (L'Aquila) 10 apr. 2019 - E' stata dei geologi italiani una delle prime iniziative di cooperazione bilaterale Italia Cina dopo la firma dell'accordo governativo sulla Via della Seta. I geologi italiani hanno fatto una missione per promuovere la collaborazione con gli scienziati e professionisti cinesi e aprire nuove opportunita' professionali. "Il corso di aprile a Pechino, presso il polo Universitario di Geoscienze sul tema del mining, costituisce il primo importante passo per uno sviluppo tecnico e culturale tra i geologi professionisti italiani e cinesi. Sulla base dell'accordo firmato ad agosto a Chengdu, il CNG e' diventato un interlocutore privilegiato dal punto di vista istituzionale e il referente principale per sviluppare i rapporti con il mondo universitario, professionale e industriale sui temi del mondo geologico. Gli argomenti di carattere ambientale che accomunano l'Italia e la Cina sono molteplici: dai georischi agli aspetti sismici, dagli aspetti ambientali a quelli energetici connessi al forte sviluppo urbanistico delle citta' cinesi. La competenza tecnica dei professionisti italiani costituisce, a detta dei referenti istituzionali e accademici cinesi, una fonte di arricchimento per la categoria professionale dei geologi cinesi e una potenziale possibilita' di sviluppo professionale per i geologi italiani". Cosi' il Vice Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Vincenzo Giovine, dopo aver partecipato a Pechino all'incontro "Future Mining, il dialogo tra Cina e Italia, il primo training geologico professionale europeo". Si tratta del primo progetto di cooperazione dopo che Italia e Cina hanno firmato il memorandum d'intesa sulla "Belt and Road Initiative", la nuova Via della Seta voluta da Pechino per connettere Asia, Europa e Africa. (ASIpress) Red/Economia/cod.40076 (10/04/2019 10:11:21) Stampa notizia