FABBRICATO PERICOLANTE, COMUNE MINACCIA DEMOLIZIONE 

25/03/2013 17:34:30 (Cronaca)

(ASIpress) - Avezzano (L'Aquila), 25 mar. - Fabbricato pericolante in via Chieti, il sindaco Giovanni Di Pangrazio, pronto a far entrare in azione le ruspe del Comune per abbattere l'edificio al confine con la trafficata arteria di via Venti Settembre che minaccia l'incolumita' pubblica e privata di automobilisti, pedoni e utenti delle attivita' commerciali vicine. Il Sindaco - che lo scorso 10 gennaio emano' un'ordinanza urgente per rimuovere quella struttura cadente successivamente sequestrata dall'Autorita' giudiziaria e ora dissequestrata - ha avviato le procedure mirate a eliminare quel pericolo dando mandato ai dirigenti dei settori V e VII, Francesco Di Stefano e Francesco Bonanni per "provvedere, di concerto, a tutela della pubblica e privata incolumita' della popolazione, di redigere tutti gli atti necessari per dar corso alla demolizione di tutto o parte del fabbricato pericolante in Via Chieti, con rivalsa di spese nei confronti della proprietaria". L'operazione del Comune prendera' il via allo scadere del termine di legge assegnato alla proprietaria per dare corso ai lavori: il 2 aprile. "Qualora entro quella data la proprietaria non provvedera' direttamente o tramite impresa di propria fiducia a dare corso ai lavori di eliminazione dello stato di pericolo - precisa il sindaco Di Pangrazio - l'Ente interverra' direttamente per far abbattere l'edificio per poi presentare il conto alla signora inadempiente". (ASIpress) Red/Crs
(© riproduzione autorizzata con citazione della fonte: ASIpress)